Home Login ATTIVITÀ INVERNALI
Espandi il codice di autoregolamentazione de "I Logorai"

CODICE DI AUTOREGOLAMENTAZIONE DEL GRUPPO DI SCIALPINISMO "I LOGORAI" NELLO SVOLGIMENTO DELL'ATTIVITÀ COLLETTIVA

Il gruppo "I Logorai" non ha altre finalità se non quelle connesse all'attività scialpinistica.

Lo svolgimento dell'attività scialpinistica, in particolar modo le uscite collettive con Coordinatori (gite), è soggetta alle seguenti indicazioni che i componenti il gruppo "I Logorai" si impegnano reciprocamente a rispettare.

CALENDARIO GITE

Questo è il calendario delle gite con le ipotetiche mete e gli organizzatori. Le date rimarranno fisse, gli organizzatori anche, mentre le mete, ovviamente, verranno definite più precisamente nell'imminenza della scadenza in relazione alle condizioni meteorologiche ed all'innevamento.

GITE CON LA LUNA PIENA

12
Dic
19

Se le condizioni nivometeo lo permetteno viene riproposta la gita con la luna piena

date disponili, giorno più giorno meno, 10/01/20, 09/2/20 ed il 09/03/20
l'organizzazione verrà effettuata in prossimità dell'evento

Info:

  • da definire:

CIMA CAMPEDELLE

22
Dic
19

Dislivello 652m Difficoltà MS
Dal parcheggio presso il Lago di Antorno (1866m) si segue il tracciato della strada delle 3 Cime di Lavaredo.
La si abbandona al tornante a quota 2080 m circa e, su dossi e vallette senza via obbligata, scegliendo il percorso migliore, si rimonta il Cadin di Longeres mirando direttamente alla groppa sommitale. La si raggiunge un poco a nord della q. 2345 m, oltrepassata la quale per dolci saliscendi si giunge alla vetta a q. 2358 m

Info:

  • F. Grobbo:
  • D. Smania:
  • M. Pedron:

GURKTALER ALPEN (A)

18
Gen
20
19
Gen
20

Mirnock (2110 m) Dislivello 900m Difficoltà MS
Si parte da un piccolo ponte con indicata la Forststrasse che a tornanti porta allo Neugartenhutte, situato a circa 1600 m. Subito si entra in un bosco inizialmente fitto e poi si tiene l’ampia dorsale, che sempre in direzione est, porta alla croce di vetta. Discesa per l’itinerario di salita.

Rosennock (2440 m) Dislivello 1000m Difficoltà MS
Si inizia su una mulattiera che parte da una malga con scritto il nome della vetta in rosso; si tagliano le strade forestali, salendo nel bosco, finché gli abeti si diradano e ci si dirige verso l’ampia dorsale che sale in vetta. Discesa per l’itinerario di salita.

Info:

  • T. Darsié:
  • S. Krassnig,:
  • A. Bassetto:

RIF. TALAMINI - COL DURO

16
Feb
20

Dislivello Comitiva A 800m Comitiva B 1200m Difficoltà MSDa Vodo per sentiero 493 e 456 alla stupenda radura del rif. Talamini (Comitiva A). Qui faremo una lunga sosta per permettere ai più allenati la salita al Col Duro (Comitiva B). Durante la pausa ci si può esercitare con l'artva .
Discesa per stradina battuta che tra boschi radure e bei tabià riporta per Ciandolada al ponte sul Boite e con breve risalita al park presso La Palada.

Info:

  • D. Facchin:
  • S. Feletti:
  • S. Pistellato:

TRAVERSATA CATINACCIO

7
Mar
20
8
Mar
20

Sabato 7 Dislivello salita 1100 m Difficoltà BSA
Salita fino al rifugio Passo Principe da Moncion (Pera di Fassa) o dal Ciampedié (Vigo di Fassa)

Domenica 8 dislivello salita 500m discesa 1500m Difficoltà BSA
Salita al passo Antermoia e Cima Lausa, discesa al rifugio Antermoia. Discesa in Val Duron e arrivo a Campitello di Fassa

Info:

  • G. Panizzo:
  • E. Pagnacco:
  • S. Serafin:

VAL D'ULTIMO

4
Apr
20
5
Apr
20

Dislivello sabato 1350m Difficoltà BSA
Dslivello Domenica 1525 m Difficoltà BSA
Week – end in Val d’ Ultimo in Alto Adige.
Considerata la lunghezza delle gite e la loro difficoltà la partecipazione richiederà un buon livello di allenamento.
Per la salita all’ Orecchia di Lepre la dotazione comprenderà obbligatoriamente i ramponi.

Info:

  • D. Curtolo:
  • S. Pistellato:
  • F. Selleri:

GROSSVENEDIGER

1
Mag
20
3
Mag
20

Dislivello complessivo 3500 m difficoltà BSA OSA
Il Grossvenediger, con le sue vaste distese glaciali dalle forme dolci e arrotondate risulta particolarmente adatto ad essere attraversato con gli sci. Si propone, in tre giorni, un bellissimo giro circolare dell’intero massiccio centrale, toccando la cima piramidale del Grossgeiger 3360 mt e quella principale del Grossvenediger 3666 mt. Due rifugi, l’Essener Rostocker Hutte e la Kursinger Hütte, fungono da ottimi punti d’appoggio per rendere accessibile questa traversata agli scialpinisti preparati. Indispensabili ramponi, picozza e attrezzatura da ghiacciaio

Info:

  • T. Tonello:
  • T. Darsié:
  • A. Galetti:

Contattaci XHTML 1.0 Strict 146287 visitatori dal 6 Marzo 2003